mercoledì 5 febbraio 2014

Pasta di zucchero: ben 4 modi per averla!

Pubblicato da Maison Debe a 23:21
Reazioni:  
Ci siamo,

la pasta di zucchero (pdz).

Amata da molti, odiata da altri, è il pongo della pasticceria.
Personalmente la adoro, cosa c'è di meglio di una morbida pasta modellabile, che si forma sotto le nostre mani, che rendono uniche le nostre torte ....e che è del tutto commestibile? :)

Maestri che adoro e che seguono costantemente come Le torte di Renato, Antonella Di Maria, Nana&Nana Cakes, Toni Brancatisano, Chiara Pennati, Molly, SleekCakes, RedCarpetCakeDesign (di cui vi avevo già parlato a proposito della ghiaccia reale), Le Cupcakes della Marina.
A livello internazionale ovviamente c'è Buddy (anche se secondo me usa troppa pdz, sbaglio? :/ ), la raccolta Cake Appreciation Society e un'altra marea di siti.

Qui di seguito voglio proporvi ben 4 modi alternativi per ottenerla, ovviamente il tutto free gluten!

(clicca sul titolo per leggere l'intero articolo)

#1 La Pasta di Zucchero Casalinga

INGREDIENTI

Due cucchiai di miele
Due fogli di colla di pesce
400gr di zucchero a velo (setacciato più volte!)

PREPARAZIONE


Fare sciogliere in pochissima acqua i due fogli di colla per una decina di minuti.
In seguito fare sciogliere in un pentolino il miele e aggiungere i fogli strizzati e fare sciogliere il tutto.
Su una spianatoia mettere gran parte dello zucchero a velo e formare un buchino al centro dove verserete il miscuglio che avete preparato nel pentolino. Fare amalgamare bene i due composti aggiungendo lo zucchero rimasto, dovete ottenere un panetto bello solido e non appiccicoso, quindi armatevi di pazienza perché all’inizio avrete le mani tutte appiccicose!
Lasciatelo riposare per una notte avvolto nella pellicola trasparente in un luogo asciutto.
Questo panetto può durare anche un mesetto, l’importante è che sia ben ricoperto dalla pellicola.
Il giorno dopo è pronto per essere usato. 

Questa è stata la prima ricetta che ho utilizzato, all'ora (circa 4 anni fa) la pdz era qualcosa di misterioso e bizzarro, trovare i coloranti era praticamente qualcosa di impossibile....per non parlare degli utensili! D:
E questa prima ricetta l'ho tratta da una pagina youtube di una ragazza super simpaticissima a questo link.

Questo è stato il mio primo ufficiale test di pdz per la mia tortina:




#2 La Pasta di Zucchero Casalinga - MMF

Questa variante, invece, prevede l'utilizzo dei marshmallow bianchi (potete usare anche quelli colorati, però non avrete alla fine un panetto bello bianco, ma piuttosto rosato, il che rende difficile ottenere certi tipi di colore). Ormai sono di facile reperibilità e di trovano anche di diverse dimensioni.




INGREDIENTI

200gr di marshmallow
Circa 500gr di zucchero a velo ben setacciato
3 cucchiai e mezzo di acqua

PROCEDIMENTO


Fate sciogliere in un pentolino a fuoco bassissimo le caramelle con l'acqua.
Quando i marshmallow sono si sono fusi completamente, lontano dal fuoco, aggiungete circa 150gr di zucchero a velo e mescolate.
In seguito, trasferite il composto in una ciotola molto capiente (dove avrete già messo circa 250gr di zucchero a velo).
Mescolate, in modo tale da far assorbire tutto lo zucchero. Aiutatevi anche con le mani.
Dovete ottenere un composto omogeneo e non appiccioso, perciò aggiungete lo zucchero finchè non si stacchi facilmente dal contenitore.
Fate una palla e ricopritela molto bene con la pellicola trasparente.
Conservatela in un luogo fresco ed asciutto, ma MAI nel frigorifero!
Se ben conservato, dura per circa 2/3mesi.






#3 La Pasta di Zucchero Casalinga - Glucosio

Grazie all'esplosione del cake design, prodotti irreperibili come il glucosio ormai sono disponibili su qualsiasi scaffale o nelle grandi fiere dedicate (come il Cake Away).
L'utilizzo del glucosio dona elasticità alla pasta e la rende più malleabile e forte nel mantenere la forma. 


INGREDIENTI

30gr di acqua

50gr di glucosio
Circa 650gr di zucchero a velo ben setacciato
5gr di colla di pesce (2fogli e mezzo)

PROCEDIMENTO

Fate ammollare in acqua fredda la colla di pesce per circa 10min.
In seguito, fate sciogliere a fuoco basso il glucosio con l'acqua e aggiungete, ben strizzata, la colla di pesce.

Mescolate lentamente fino a completo scioglimento.
Aiutatevi con un cucchiaio di legno, cercando di far assobire tutto lo zucchero.
Successivamente, strasferite il composto su una spianatoia e continuate ad impastare, aggiungendo altro zucchero a velo.
Dovete ottenere un panetto morbido e non appiccicoso.
Conservatelo avvolto nella pellicola trasparante in un luogo asciutto, mai e poi mai in frigorifero!







 #4 La Pasta di Zucchero.... comprata! :D




Ho sempre voluto fare tutto a casa, dalla pdz alla torta, ma devo dire che la pdz comprata è davvero eccezzionale.
E' molto più mallebaile, non ri rompe, si lavora facilmente e per non farla attaccare al piano di lavoro necessita di davvero poco zucchero a velo.

...ha una resa migliore, tiene la forma, non si crepa, il gusto non è invasivo (è molto delicato) e sembra proprio di lavorare il pongo (è un paradiso, diciamolo!).





Io uso la pdz dei Fratelli Rebecca (nb questa è pura e semplice informazione, non è pubblicità), ed è ovviamente senza glutine e ha un prezzo accessibilissimo ;)

In ogni modo, se anche voi volete provare la pdz acquistatela con il bollino del free gluten.
Diffitate dalle etichette dove non c'è scritto nulla a riguardo: se anche negli ingredienti non vi sono sospetti, lo stabilimento potrebbe in ogni modo
usare alimenti contenenti glutine che potebbero "inquinare" il prodotto!


E voi? Che tipo di pdz usate?

0 commenti on " Pasta di zucchero: ben 4 modi per averla! "

Posta un commento

 

Vieni a trovarci su Facebook