lunedì 3 febbraio 2014

Se la provi te ne innamori: Red Velvet Cake

Pubblicato da Maison Debe a 00:53
Reazioni:  
E' vero,
perchè darsi ai dolci americani quando quelli classici, quelli "della nonna" sono eccezzionali?!!?

E' vero.
Ma se provate la Red Velvet non ne potrete più farne a meno.
E' una torta consistente, gustosa, versatile e adatta alle coperture in pasta di zucchero (infatti tengono molto bene la forma e non hanno bisogno di essere bagnati prima di essere farciti poichè la torta è molta umida).
Personalmente, è una delle mie torte preferite e la preparo sempre per il mio compleanno, come questa fatta due anni fa'. I miei primi esperimenti con la pdz (pasta di zucchero).



 (clicca sul titolo per leggere l'intero articolo)


La sua particolarità è il procedimento, l'utilizzo del latticello (o semplicemente, una miscela di yogurt e latte), che rende l'impasto morbido e umido e la bomba calorica della farcia, gnam!
Indispensabile è l'utilizzo del colorante rosso (se riuscite, usate quelli in polvere, a mio parere hanno una resa migliore rispetto a quelli liquidi o in gel).

INGREDIENTI (per una torta del diametro di 27cm)

300 gr farina 00 setacciata

2 cucchiai di cacao amaro
110 gr burro a temperatura ambiente
250 gr di zucchero semolato
3 uova
3/4 di una bustina di vanillina
120ml di latte + 120ml di yogurt naturale per il latticello
Colorante rosso alimentare
Una bustina di lievito
Pizzico di sale

Per la crema:

225 gr di philadelphia
225 gr mascarpone
1 cucchiaino di vanillina
100gr di zucchero a velo
200 ml di panna montata.


PROCEDIMENTO

Preriscaldare il forno a 180° e Imburrare ed infarinare la tortiera.

In una ciotola, setacciare la farina con il pizzico di sale, il cacao e la vanillina, mentre in un altro recipiente, unire il latte, lo yogurt e il colorante e amalgamare per bene.
Sempre in un'altra terrina, montare il burro morbido (a temperatura ambiente) con lo zucchero e aggiungere, uno alla volta, le uova.
Successivamente, aggiungete, alternando, la farina e il composto liquido e mescolate.
Per ultimo, mettete il lievito setacciato.
Versare l'impasto nello stampo e fate cuocere per 25-30 minuti a 180°.

Obbligatoria l'immancabile prova stecchino :)
Fate raffreddare e staccatela dalla tortiera e lasciatela riposare per circa 2-3orette.
(Questo passaggio non è necessario, ma più riposa più sarà facile tagliarla a metà).




Per questa torta, avevo utilizzato due piccoli contenitori.

Per preparare la farcia, montate a parte la panna con un cucchiaino di zucchero a velo.

In una ciotola unite il mascarpone con la philadelphia e lo zucchero e montate per bene fino ad ottenere una bella crema.Infine, aggiungete delicatamente la panna e mescolate.
E ora non resta che tagliarla, farcirla, ricoprirla e mangiarla in compagnia!


Possiamo anche crearci una bellissima blue velvet cake:



Oppure, se anche voi non siete degli appassionati del pan di spagna, l'impasto della red velvet (senza l'utilizzo dei coloranti), può essere usata come base per le nostre torte decorate:



Oppure, può essere rivisitata per ottenere dei sofficissimi red velvet cupcakes:





 E voi? Qual è la vostra torta preferita?






0 commenti on " Se la provi te ne innamori: Red Velvet Cake "

Posta un commento

 

Vieni a trovarci su Facebook