sabato 3 maggio 2014

Pausa studio? Crostata alla crema di limone!

Pubblicato da Maison Debe a 14:56
Reazioni:  
Bisogna cercare il lato positivo di ogni cosa, in ogni momento.
Io sono riuscita a trovarlo anche in un dolce,in questa delicata e profumata crostata al limone.


Un dolce per la nostra giornata di studio "matto e disperato", trascorsa in compagnia della mia cara amica Marzia. Sarà che sono golosa, che devo avere in casa sempre un dolcino, che adoro preparare qualcosa alle persone a cui voglio bene, ma trovo ideale fare un bel dolce, corposo ma non troppo pesante per regalarci 10 dolci, dolcissimi minuti di pausa.
Accompagnato da una bella tazza fumante di caffè (anche più di uno!).

(clicca sul titolo per leggere l'intero articolo)
Se il nostro progetto andrà a buon fine (incrociate anche per noi le dita!) ne faremo la nostra torta porta-fortuna, ma per adesso dedichiamoci alla ricetta!

INGREDIENTI (per una torta da 24cm e una da 15cm)

210gr di farina
90gr di burro (di frigorifero)
2tuorli
80gr di zucchero a velo
un limone grande (possibilmente non trattato)
un pizzico di fior di sale

PROCEDIMENTO

Su un piano da lavoro disponete la farina (setacciata con il sale).
Fate una fontana e inserite al centro il burro freddo a tocchetti e lavorate bene l'impasto con i polpastrelli fino ad amalgamare bene l'impasto. Dopo aver ottenuto un composto sabbioso, riformate nuovamente una fontana e aggiungete lo zucchero, la scorza del limone e i tuorli.
Amalgamate con le mani velocemente tutti gli ingredienti, cercate di aiutarvi anche con un cucchiaio da cucina in modo tale da non riscaldare troppo l'impasto.
Ricordatevi di bagnare ogni tanto le mani con dell'acqua fredda e asciugarle bene prima di riprendere la lavorazione.
A questo punto, formate una palla uniforme, ricopritela con della pellicola da alimenti e lasciatela riposare in frigorifero per almeno mezz'ora.

Un bel panetto morbido, dolce, profumo e giallo come il limone!

Ora prepariamo la crema:

INGREDIENTI

mezzo litro di latte intero
120gr di zucchero
2tuorli
40gr di farina
20gr di maizena
il limone utilizzato precedentemente

PROCEDIMENTO

Fate leggermente riscaldare il latte con le scorze del limone.
A parte sbattete i tuorli con lo zucchero in una ciotola capiente, fino ad ottenere una crema spumosa e chiara, aggiungete (sempre setacciate) le due farine e mescolate con il frullino.
A questo punto, molto delicatamente, versate a fino il latte nella ciotola, facendolo passare attraverso un colino. Mescolate il composto e ripassatelo in pentola, cuocendolo per circa 10minuti (cercando sempre di mescolare la crema, in modo tale da evitare la formazione di eventuali grumi).
A piacere potete in questo momento aggiungere il succo del limone, questo darà più gusto e sapore alla crema.
Quando si sarà addensata mettetela in una ciotola coperta con la pellicola a contatto e lasciatela raffreddare in frigorifero prima di utilizzarla (anche se seguendo il programma "Molto Bene" della Benedetta, il Re del cioccolato Ernst Knam suggeriva anche di cospargere la crema con dello zucchero: sciogliendosi con il calore della crema, forma una leggera patina di acqua, svolgendo lo stesso compito della pellicola, un ottimo modo no? Oltre ad essere più veloce si risparmia anche l'utilizzo della pellicola!).

A questo punto ritorniamo alla crostata: preriscaldate il formo a 175° e imburrate e infarinate gli stampi.
Riprendete la pasta dal frigo e lavorate il panetto su una spianatoia.
Stendetelo con un mattarello fino ad uno spessore di circa 5mm, fate comunque ad occhio :D
Ricoprite delicatamente gli stampini, facendo ben aderire la pasta e farcitela con la crema di limone ormai fredda.
A piacere, con la pasta avanzata, potete creare delle losanghe o l'effetto crumble (basta semplicemente sbriciolare la pasta, proprio come nella piccola crostatina).
Fate cuocere per circa un'ora, una volta cotta lasciatela raffreddare completamente e....buona pausa!

Questa è la versione mini con l'effetto crumble!






0 commenti on " Pausa studio? Crostata alla crema di limone! "

Posta un commento

 

Vieni a trovarci su Facebook